SINTOMI DELLA DISSOCIAZIONE

 

·        Nello sdoppiamento di personalità o dissociazione di personalità o disturbo dissociativo d’identità o personalità multipla, si ha che:

·        in una persona ci sono due o più personalità distinte che si alternano. Ciascuna personalità gli impone un diverso comportamento. (Es.: buono-cattivo; genio-idiota; calmo-violento; ecc.) La consapevolezza dell’altra personalità può esserci o mancare.

 

·        Nel disturbo di depersonalizzazione si hanno i sintomi:

·       si sente un osservatore esterno dei propri pensieri;

·       si sente un automa, strano;

·       si sente un osservatore esterno del proprio corpo;

·       sente il corpo estraneo anche se sa che è il proprio;

·       sente il corpo intorpidito;

·       sente il corpo privo di vita;

·       sente le mani, i piedi, e/o altre parti del corpo non collegate al resto del corpo;

·       percepisce le persone, che lo circondano, finte come in un sogno o in un film;

·       percepisce le persone conosciute come estranee;

·       percepisce gli ambienti famigliari come estranei;

·       ecc.

Questi sintomi si classificano in tre tipi: autopsichici (si riferiscono alla percezione della propria psiche); somatopsichici ( si riferiscono alla percezione del proprio corpo); allopsichici* ( si riferiscono alla percezione dell’ambiente esterno).

 

* Derealizzazione o depersonalizzazione allopsichica.

 

·        Nell’amnesia dissociativa si hanno i sintomi:

·        amnesia che spesso riguarda tutti gli eventi accaduti in un certo periodo di tempo;

·        talvolta si presenta come: amnesia continua (la perdita di memoria si manifesta per lungo tempo o riguarda un periodo di tempo lungo); amnesia generalizzata (la perdita di memoria riguarda tutta la vita ); amnesia selettiva (la perdita di memoria riguarda soltanto alcuni degli episodi di in un certo periodo di tempo;

·        la persona vaga senza meta;

·        non è in grado di riconoscere persone normalmente conosciute.

Il comportamento è normale e mantiene integre le conoscenze già acquisite (ad es. scrivere e leggere) e quelle  culturali e sociali.

 

·        Nella fuga dissociativa si hanno i sintomi:

·        è confuso riguardo la sua identità e può assumerne una nuova (con un nome diverso, con un lavoro diverso, con frequentazioni diverse, ecc.);

·        non ricorda il proprio passato;

·        si allontana dai luoghi in cui risiede abitualmente.

 

 

 

SINTOMI DELLA DISSOCIAZIONE MENTALE O PSICHICA

 

·        La dissociazione di cui sopra è una cosa diversa dalla dissociazione mentale o dissociazione psichica che è tipica ad esempio della schizofrenia(1) nel qual caso si dice anche dissociazione schizofrenica. Questa, che è una dissociazione psicotica(2), si ha quando due (o più) processi mentali non sono associati tra loro(3) come dovrebbero essere. Si ha la dissociazione:

·        tra emozioni e pensieri;

·        tra idee e affettività (dissociazione ideo-affettiva);

·        tra comportamento e contenuto del pensiero;

·        tra idee e idee (dissociazione ideativa(4));

·        salti nel discorso senza nesso;

·        ecc.

·        ecc.

 

(1) Infatti lo stesso termine schizofrenia significa  sdoppiamento della mente o mente divisa (schizo = diviso + frenos = mente) ma si riferisce alla dissociazione tra emozioni e pensieri.

(2) Psicosi: disturbi della forma del pensiero (tra cui la dissociazione tra idee, es.: salti senza nesso); deliri; allucinazioni; ecc.

(3)  In altre parole: perdita dei nessi associativi o perdita della corrispondenza o carenza dei legami associativi (perciò si ha che aspetti che dovrebbero essere legati non lo sono, mentre altri che non hanno nessun legame sono messi insieme).

(4) Vedi “Disturbi dei nessi associativi”, “dissociazione ideativa”, ecc., alla voce Pensiero, in questo stesso sito.

 

 

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori in quanto il documento è prodotto da pazienti e non da esperti. Si prega di segnalare errori, proporre modifiche e integrazioni.